17 Gen

ANCONA. LUOGHI MISTERIOSI IN PROVINCIA

Ancona, provincia. Le Marche non sono solo ricche di bellezze paesaggistiche, di buona cucina e buon vino. Vi sono posti misteriosi per turisti e curiosi che vogliono scegliere di visitare dei luoghi con storie particolari. E questo già l’avevamo detto in un precedente articolo che riguardava la provincia di Macerata e i suoi luoghi misteriosi. Come promesso, voglio continuare questo viaggio nel mistero con voi e andare a scoprire la provincia di Ancona.

Iniziamo il nostro tour nei pressi di Ancona.

Abbazia di San Vittore delle Chiuse (Genga). L’Abbazia sorge all’imboccatura della gola di Frasassi, sopra il fiume Sentino, ed è completamente circondata da montagne; si dice infatti che l’appellativo “delle Chiuse” derivi dall’ essere, appunto,circondata dalle montagne, come per proteggerla. Questa abbazia dà un profondo senso di spiritualità e pace con i suoi interni semplici, privi di decorazioni o immagini. L’estrema semplicità conferisce a questo luogo un senso di leggerezza e purezza. L’unico simbolo presente all’interno dell’ abbazia, è un otto, simbolo dell’infinito rovesciato. Vi è solo questo simbolo, forse per concentrare in un’ unica rappresentazione, la forza che implica tutto il suo significato.

Il Monte della Crescia e il fantasma della Paora (Offagna). Nella provincia di Ancona, Offagna è una città importante per l’intensa presenza di villaggi celtici dei Galli Senoni. Inoltre è importante per la presenza di un antico castello medievale sul Monte della Crescia. Si dice che questo castello nasconda un tesoro e che il suo custode sia un fantasma di nome Paora, che ne impedirebbe il ritrovamento. Sotto il monte, inoltre, vi sono delle gallerie con tanto di archi e colonne. Qui trovarono rifugio verso la metà del 1600, i Giacomiti, una setta considerata eretica. In molti hanno cercato il tesoro, alcuni raccontano che il fantasma di Paora ha fatto la sua apparizione sotto forma di vecchietta che dava suggerimenti o proponeva enigmi.

La città sotterranea (Osimo). Abbiamo già scritto un articolo sulla città sotterranea. Potete accedervi con questo link:  Osimo

Il Duomo di San Leopardo (Osimo). La chiesa fu edificata nell’ VIII secolo, sopra un antico tempio dedicato a Esculapio e Igea. L’esterno del duomo ha numerose sculture misteriose che ci riportano ai Templari.

Abbazia di Santa Croce di Sentinum (Sassoferrato). Questa abbazia fu fatta costruire dai Conti Atti, signori di Sassoferrato, nel XII secolo. La particolarità di questa chiesa è che è stata “inglobata” da un’altra struttura che fa sì che dall’esterno non si veda assolutamente nulla della sua architettura. La chiesa non ha subito modifiche, è rimasta tale e quale, è solamente stata “inglobata”, come a voler preservare i suoi segreti. Al suo interno vi sono numerosi simboli templari. E’ stato edificato sulla terra che apparteneva a Sentinum, sacra al Dio Mitra, del quale abbiamo raffigurazione nella “parete esterna” originale. Fa molto riflettere anche il fatto che questa abbazia è stata visitata da molti personaggi tutti appartenenti al mondo della massoneria e dell’esoterismo.

Queste sono alcune delle affascinanti bellezze della provincia di Ancona. Presto continuerò il nostro tour nelle Marche ricche di mistero con le altre provincie.

E se volete trascorrere delle giornate all’insegna del comfort, venite al nostro casale!