marche e tartufo
17 Mar

MARCHE E TARTUFO

Tra le “capitali” del tartufo in Italia, oltre a regioni quali l’Umbria, la Toscana ed il Piemonte, figura certamente la regione Marche pertanto, se vi trovate a girovagare in cerca di specialità gastronomiche interessanti, vi potrebbe capitare facilmente di imbattervi in qualche sagra o manifestazione incentrata su questo famoso tubero. Tartufo non è che il nome comune con il quale sono indicati i corpi fruttiferi (sporocarpi) dei funghi che compiono il loro intero ciclo vitale sotto terra (ipogei) e che appartengono al genere Tuber; questo alimento, estremamente pregiato, ricercato e molto costoso, possiede un caratteristico profumo penetrante e persistente che si sviluppa solo a maturazione avvenuta. Marche e tartufo vengono spesso associati perché il tartufo è un ingrediente ideale per la preparazione di alcuni dei piatti tipici regionali: dall’olio al tartufo, alle bruschette, ai crostini, ai condimenti a base di funghi e tartufo, questo pregiatissimo e raro tubero è noto e amato fin dall’antichità.

Feste e sagre del tartufo nelle Marche

Inoltre il rapporto tra Marche e tartufo è molto stretto perché questa prelibatezza è abbondantemente celebrata attraverso una ricca serie di appuntamenti e sagre organizzati soprattutto nei mesi di ottobre e novembre.

Tra le manifestazioni più importanti segnaliamo sicuramente la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche, una mostra nazionale che si svolgerà dal 03 ottobre al 29 novembre 2015 a Sant’Angelo in Vado. Dal 1964 questo comune marchigiano, che ospita il centro di ricerca più importante d’Italia per lo studio e l’applicazione di tecniche di tartuficoltura, si propone come sede di questa prestigiosa manifestazione che comprende diverse iniziative culturali, gastronomiche, sportive e di spettacolo. Dal 25 ottobre al 15 novembre 2015 si svolgerà anche la 50° edizione della Fiera del Tartufo Bianco Pregiato di Acqualagna, dove la piazza principale della cittadina ed il Palatartufo ospiteranno gli oltre 200.000 visitatori della Fiera e gli stand dei commercianti di tartufo fresco. Nel binomio Marche e tartufo rientra anche la  Mostra Mercato del Tartufo e Prodotti del Bosco, che si terrà nel comune di Apecchio sempre nel mese di ottobre, la cui caratteristica principale è l’apertura delle “cantine” del centro storico: piccoli locali di vecchie abitazioni che durante la mostra si trasformano in ristorantini caratteristici con ottimo cibo locale, locande tipiche ben curate o taverne medioevali. Per concludere, nel secondo fine settimana di ottobre, a Montefalcone Appennino, si organizza la manifestazione Sapori d’Autunno e per l’occasione viene abbellito il borgo con decori ispirati ai colori ed ai sapori dell’autunno. Camminando per le vie del paese si percorre un gustoso itinerario gastronomico che, dagli antipasti ai dolci, consente di assaggiare le migliori prelibatezze della cucina locale tra cui, immancabile, il tartufo, il tutto accompagnato dagli ottimi vini tipici, come la Lacrima di Morro d’Alba, il Verdicchio o il Rosso Conero. Buon appetito!

Leave a Reply