16 Set

OFFAGNA: UN INCANTEVOLE BORGO CHE DOMINA LA RUPE

Offagna, le feste medievali e la crescia

Offagna è un borgo medievale costruito nell’entroterra di Ancona. Offagna si erge imponente su una rupe di tufo, anticamente circondata da alte mura issate a protezione della città, assieme a un corpo di guardia e un ponte levatoio. Anticamente popolo di guerrieri e di cacciatori, Offagna ospita una mostra d’armi permanente. È un borgo caratteristico per la sua semplicità, l’impressione descritta dai turisti che vi si recano è quella di un paese in cui il tempo si è fermato. A luglio, per riproporre un’atmosfera incantata, gli abitanti di Offagna organizzano un festival che ripropone vecchie feste medievali durante le quali tutti possono sentirsi un po’ giullari, dame o cavalieri e possono rievocare memorie storiche appartenenti a quel luogo. Infatti, le strade del paese vengono illuminate dalle torce e gli abitanti indossano vestiti tipici medievali, e mercanti, artigiani e artisti di strada popolano piazze e viuzze. I ristoranti dislocati in tutta la cittadina offrono ai turisti pietanze tipiche, come la crescia, una focaccia cucinata con la pasta del pane, di solito cotta sulla brace, preparata con farina, strutto, lardo e olio di oliva. Di solito la crescia si assapora con erbe di campo o con salumi come la lonza, il prosciutto e il salame. Ad Offagna esiste proprio un’Accademia della Crescia, che si occupa dell’organizzazione di queste feste medievali. Inoltre, si dice che la crescia fosse un alimento così importante che in passato c’era una moneta d’uso corrente con il suo nome. Dopo questo delizioso primo è possibile assaggiare un succulento dolce di pasta sfoglia, detto dolce della contesa, da mangiare sorseggiando un Moretum, un succoso vino di miele e more. Oltre al museo d’armi, Offagna ospita anche un museo di scienze naturali dedicato al Professor Luigi Paolucci, uno studioso naturalista anconetano. Il museo spazia dalla botanica ai minerali ed è diviso in sette sale.

Leave a Reply