Gaspare Spontini
28 Dic

Personaggi delle Marche : Gaspare Spontini

Personaggi delle Marche : Gaspare Spontini

Le Marche hanno dato molto all’arte italiana, e Giacomo Leopardi è senz’altro la punta di diamante degli intellettuali marchigiani, ma sono molti gli uomini e le donne di questa regione che hanno contribuito, in maniera importante, alla storia dell’arte italiana, Gaspare Spontini, è uno di questi. La sua storia incarna alla perfezione, lo spirito marchigiano, che con la sua tenacia, non conosce la parola – impossibile -.  Di umili origini, era stato destinato alla carriera ecclesiastica, ma è riuscito ad affermare il suo talento entrando a contatto col mondo della musica che tanto lo affascinava. Inizia i suoi studi a Jesi per poi proseguire a Napoli. A 19 anni si trasferisce in Francia dove arriva anche il successo, La Vestale è sicuramente la sua opera più famosa, all’epoca ebbe più di 200 repliche. Dopo quasi 20 anni si trasferirà in Prussia, alla corte di Guglielmo III dopo passera degli anni travagliati, tra alti e bassi. Finirà il suo tour europeo in Inghilterra, dove verrà accolto con tutti gli onori dalla Regina Vittoria. Prima di morire, tornerà nella sua Maiolati, dove vivrà un anno prima di morire, il paese gli tributerà l’onore di cambiare il suo nome in Maiolati Spontini.

Spontini rimane uno dei protagonisti della prima metà dell’800 per quel che riguarda il teatro musicale ed il passaggio dal neoclassico al romanticismo, di cui alcune sue opere ne sono uno degli anelli di congiunzione.

Leave a Reply