Spiaggia di San Michele al Conero
26 Apr

SPIAGGIA DI SAN MICHELE

Il paradiso ai piedi del monte Conero

Tempo di sole, di mare, di gelati ed ombrelloni colorati! L’estate sta lentamente arrivando, i mesi invernali ormai sono alle spalle, e la volontà di godersi un po’ di sano riposo in completo relax inizia ad essere un pensiero fisso per molti. Ed allora perché non donare come sfondo, a questo nostro sogni ad occhi aperti, una delle più belle spiagge marchigiane?

Immaginate l’estendersi di litorali di sabbia finissima che si fondono con acque limpide. La marea che si infrange sugli scogli mentre il sole spicca in un cielo sereno. Baie di piccole dimensioni sorgono perfettamente intrecciate ai paesaggi incontaminati che le circondano. Un sogno? No, la realtà!

Lungo la via che conduce ad Ancona e superando la città stessa ,tale è lo spettacolo che ci si presenta. Svetta il Monte Conero donando movimento alla linearità della costa adriatica e cambiando radicalmente il paesaggio che ci si presenta dinanzi gli occhi. Insenature, piccole baie, pareti di roccia e vegetazione rigogliosa si mostrano a noi in tutto il loro splendore.

Ed è qui, ai piedi del monte Conero, immersa in una distesa boscosa, che si estende la spiaggia di San Michele.

Spiaggia di San Michele, tanti motivi per sceglierla

Composta di sabbia e ghiaia e da un mare dal blu inteso, spiaggia di San Michele è la risposta adatta a chi voglia godere di un bel mare, di un’area attrezzata con servizi, per chi voglia passeggiare, per chi voglia cimentarsi nella pesca di cozze senza utilizzare una barca!

Dotata sia di un’area libera, che un’area attrezzata con stabilimenti spiaggia di San Michele è circondata alle spalle, dalla rigogliosa macchia mediterranea che si estende sulle rocce che ne delimitano il perimetro separandola dalle altre spiagge,come quella dei sassi neri.

Raggiungere spiaggia di San Michele è semplice, perché sono due le strade da poter percorrere. Il primo modo è attraverso un sentiero tracciato, uno dei tanti presenti sul litorale delle marche e che conduce, appunto, alla spiaggia.

Il percorso, da effettuare rigorosamente a piedi, per godere del suggestivo spettacolo offerto, possiede la segnaletica necessaria per essere facilmente riconosciuto ed è indicato come numero 4. Nel silenzio di questo sentiero è possibile osservare specie quali il fringuello, il gabbiano, il cardellino, la cinciallegra ed anche il cormorano se lo si percorre in inverno.

Per quanti al contrario mirino direttamente ad arrivare alla spiaggia di San Michele ed alla sua distesa bianca, non c’è di che preoccuparsi! In estate vengono appositamente istituite apposite corse di autobus, con partenza dal municipio di Sirolo, per facilitarne il raggiungimento .

Leave a Reply